I Tesori della montagna

Programma delle Giornate del Turismo Montano 25/09 26/09 27/09 28/09

PROGRAMMA CONVEGNI
Partecipazione gratuita previa iscrizione
Per esigenze organizzative e visto il limitato numero di posti è necessario inviare la propria adesione

25

Martedì

La sessione d’apertura della Bitm ha l’obiettivo di presentare la manifestazione e gli argomenti in discussione durante le «Giornate». Attraverso gli interventi di esperti del settore e provenienti dal mondo del turismo e della ricerca accademica, saranno affrontati i contenuti della «proposta di nicchia» e della sua possibilità di crescita all’interno del sistema turistico trentino. Un tema che verrà approfondito sarà quello del turismo di montagna, comparto che sta mutando profondamente le proprie caratteristiche. Grazie al cambiamento dei costumi e alle nuove sensibilità culturali e ambientali che si stanno consolidando, i turisti che villeggiano in montagna sono sempre più alla ricerca di occasioni di svago autentiche, originali e uniche.
In collaborazione con le associazioni di categoria, le aziende di promozione turistica.

Modera
Paolo Mantovan | Vicedirettore del quotidiano “Trentino”

Saluti istituzionali
Laura Dal Prà | Direttore dell'Ente Museo Castello del Buonconsiglio

Introducono
Alessandro Andreatta | Sindaco del Comune di Trento
Lucia Borgonzoni | Sottosegretario di Stato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Ugo Rossi | Presidente della Provincia Autonoma di Trento
Alessandro Franceschini | Coordinatore scientifico della Bitm – Le Giornate del Turismo Montano

Interventi istituzionali
Mauro Bussoni | Segretario generale di Confesercenti Nazionale
Renato Villotti | Presidente della Confesercenti del Trentino
Giovanni Bort | Presidente della Camera di Commercio I.A.A. di Trento
Francesco Bosco | Presidente Sezione Impianti a Fune di Confindustria Trento
Luciano Rizzi | Presidente Coordinamento delle Aziende per la Promozione Turistica del Trentino


Le dinamiche del turismo montano
Maurizio Rossini | Amministratore Unico di Trentino Marketing
Anna Scuttari | Ricercatrice Eurac Bolzano
Linda Osti | Docente della Libera Università di Bolzano

Il contesto delle Alpi
Federica Corrado | Presidente di CIPRA Italia e Docente al Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio del Politecnico di Torino
Marcella Morandini | Direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO

Quale formazione per l’ospitalità?
Federico Samaden | Dirigente dell’Istituto di Formazione Professionale Alberghiero di Rovereto e Levico Terme e fondatore di Ospitalia
Massimo Malossini | Direttore di Ente Enaip Trentino

Le esperienze sul territorio
Luca D’Angelo | Direttore dell’Azienda per il Turismo Dolomiti Paganella
Antonio Stompanato | Presidente dell’Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi

Mattina 9.30 - 13.00
Museo Castello del Buonconsiglio - Via Bernardo Clesio 5, Trento
Sala Marangonerie

Posti esauriti

A quasi vent’anni dall’istituzione degli ecomusei nella provincia di Trento, può essere utile un momento di riflessione sul ruolo esercitato dalle otto realtà presenti sul territorio trentino e del ruolo che hanno avuto – e che possono avere in futuro – nella promozione turistica del territorio e nella valorizzazione delle specificità della tradizione e della cultura delle comunità locali e il loro rapporto con la rete dei musei etnografici presenti sul territorio.
In collaborazione con la Rete degli Ecomusei del Trentino.
Modera
Walter Nicoletti | Giornalista

Saluti istituzionali
Sara Ferrari | Assessore all'Università e Ricerca, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Cooperazione allo sviluppo della Provincia Autonoma di Trento
Diego Salizzoni | Azienda per il Turismo Terme di Comano - Dolomiti di Brenta
Franco Bertagnolli | Presidente dell’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi

Prima Sessione | La Genesi

Le prime esperienze di ecomuseo in trentino Mauro Cecco | Presidente dell’Ecomuseo del Vanoi

Gli ecomusei nel panorama delle offerte culturali della Provincia Autonoma di Trento Claudio Martinelli | Dirigente del Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento

Seconda Sessione | Le Esperienze

L'Orrido di Ponte Alto: un luogo simbolico restituito alla comunità Lara Casagrande | Direttore dell’Ecomuseo Argentario

La collaborazione con le malghe e le strutture ricettive montane nell'ambito del Festival letterario Resistenze Valentina Campestrini | Associazione Ecomuseo del Lagorai

Terra di Viaggiatori: Il turismo del silenzio Maria Avanzo | Vice Presidente dell’Associazione Ecomuseo del Tesino - Terra di viaggiatori

Pietre d'acqua, fra saperi locali e linguaggi d'arte contemporanea Andrea Tomaselli | Presidente dell’Ecomuseo della Valsugana

Con le mani nell'orto: esperienze pratiche di pulizia e decoro nell'orto dei semplici Loretta Dalla Torre | Vice Presidente dell’Ecomuseo della Val di Peio

Alla scoperta del territorio dal punto di vista culturale, storico e naturalistico in collaborazione con APT e Pro Loco locali perché le passeggiate non sono solo estive e sono anche importanti per gli aspetti storico-culturali Paola Aldrighetti | Presidente dell’Ecomuseo Valle dei Laghi

Favorire la crescita sociale ed economica di un territorio attraverso azioni coordinate di promozione culturale e turistica: l'esperienza di collaborazione fra Ecomuseo della Judicaria "Dalle Dolomiti al Garda" e le Aziende di Promozione turistica di ambito Giancarla Tognoni | Presidente dell’Ecomuseo Judicaria

La rete delle collaborazioni tra ecomusei Adriana Stefani | Coordinatrice del Progetto della Rete degli Ecomusei del Trentino

Pomeriggio 15.00 – 18.00
Cassa Centrale Banca Trento – Via Vannetti, 8
Sala Don Guetti

26

Mercoledì

I flussi di persone che si muovevano per scopi religiosi rappresentano una sorta di turismo ante litteram. Oggi questa pratica, nel mondo, interessa trecento milioni di persone l’anno che si muovono sui territori per visitare luoghi dotati di una carica o di una tradizione religiosa e sta vivendo un’ondata di sviluppo, caratterizzata però da una visione più laica, orientata ad un turismo sempre più consapevole. Si tratta di una nuova tematica turistica, un patrimonio a tutti gli effetti, che ben si integra con i prodotti regionali d’eccellenza, capace di creare collegamenti tra luoghi attuando una strategia che rappresenta una concreta opportunità di promozione e valorizzazione dei territori d’area vasta. Anche il Trentino vive questo fenomeno con sempre più crescente importanza che antepone la dimensione del silenzio a quella del caos del turismo di massa.

Modera
Fabrizio Torchio | Giornalista del quotidiano l’Adige

Saluti istituzionali
Mauro Gilmozzi | Assessore alle Infrastrutture e all’Ambiente della Provincia Autonoma di Trento
Luca De Carli | Presidente dell’Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra
Stefano Ravelli | Amministratore Delegato dell’Azienda per il Turismo Valsugana

Interventi introduttivi

Il silenzio, il dialogo con l’ambiente Marcello Farina | Filosofo e Teologo

Il trentino: una grande tesoro fatto di silenzi Fiorenzo Degasperi | Storico dell’Arte e Scrittore

Prima sessione | L'andar per silenzio

Il sentiero “San Vili” (da Trento a Madonna di Campiglio) Franco De Battaglia | Giornalista e Scrittore

Via-andare: una filosofia del buon vivere, tra grandi vie europee e percorsi regionali Gian Paolo Margonari | Viandante e Scrittore di libri

Il Cammino Jacopeo d’Anaunia Remo Bonadiman | Presidente dell’Associazione Anaune Amici del Cammino di Santiago

Seconda sessione | Il turismo religioso in trentino

L’esperienza della campana dei caduti di Rovereto Alberto Robol | Reggente della Fondazione Opera Campana dei Caduti

Il cammino delle apparizioni. Da Thiene a Montagnaga di Pinè Nazzareno Leonardi | Destination Manager di OGD Pedemontana Veneta e Colli

L’esperienza dei Totem a servizio del turismo del silenzio Lorenza Biasetto | Direttrice dell’Azienda per il Turismo Altopiano di Piné e Valle di Cembra

Mattina 9.30 - 13.00
Palazzo Geremia - Via Belenzani 20, Trento
Sala Falconetto


Tra le diverse modalità di indagine del fenomeno turistico, quella del turismo dedicato alle opere di architettura rappresenta una recente frontiera in questa prospettiva. Il turismo architettonico costituisce una nuova opportunità, in Trentino non ancora sufficientemente sviluppata. I flussi turistici interessati alla qualità dell’architettura – sia essa storica che contemporanea – sono, infatti, un fetta interessante del turismo, sulla quale molti territori stanno dedicando la loro attenzione. Le risorse naturalistico-ambientali e storico-architettoniche richiedono una progettualità che sappia non solo valorizzare la loro presenza ma anche e soprattutto interpretarle come polarità di un sistema turistico sempre più integrato con i contesti locali. Ponendo particolare attenzione alla forma del territorio e delle sue architetture, il convegno vuole interrogarsi su come può il Trentino utilizzare profittevolmente questa importante opportunità.
In collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC di Trento
L’evento è accreditato per 4 CFP per la formazione professionale continua degli architetti

Modera
Ugo Bazzanella | Vice Presidente dell’Ordine degli architetti PPC della Provincia di Trento

Saluti istituzionali
Susanna Serafini | Presidente dell’Ordine degli architetti PPC della Provincia di Trento
Giulia Dalla Palma | Direttrice dell’Azienda per il Turismo Val di Non
Luca Rigotti | Presidente del Gruppo Mezzacorona
Barbara Tomasoni | Presidente dei Restauratori dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento

Prima sessione | TURISMO E VISIONI STRATEGICHE DEL TERRITORIO

Paesaggi e architettura contemporanea: vent’anni fa le Cantine Rotari a Mezzocorona Alberto Cecchetto | Architetto e docente di urbanistica presso l’Università IUAV di Venezia

L’esperienza della Val Camonica Simona Ferrarini | Vice Presidente della Comunità Montana di Vallecamonica
Sergio Bonomelli | Presidente del Gruppo di coordinamento del sito Unesco ‘94 “Arte Rupestre della Vallecamonica”

I “tesori” architettonici sul monte Bondone Sergio Costa | Presidente della Pro Loco Monte Bondone

Seconda sessione | NUOVI SPAZI PER IL TURISMO | NUOVE ESPERIENZE CULTURALI

Architetture alpine contemporanee per il recupero del borgo di Ostana in Alta Valle Po, Cuneo Massimo Crotti | Ricercatore presso IAM - Istituto di Architettura Montana del Dipartimento Architettura e Design al Politecnico di Torino

L’esperienza della Ljubljana Maja Ivanič | Architetto, socia Studio OAZA Ltd /d.o.o., Direttrice Galleria DESSA di Ljubljana

Paraloup recupero di una borgata Giovanni Barberis, Dario Castellino, Valeria Cottino, Daniele Regis | Architetti

Pomeriggio 14.30 – 18.30
MUSE, Museo delle Scienze
Corso del Lavoro e della Scienza 3, Trento

Sala Conferenze (Piano seminterrato)

27

Giovedì

Nel 2018 ricorre il centesimo anniversario della conclusione della Prima Guerra Mondiale. Alcuni territori, come il Trentino, hanno dedicato energie per la celebrazione dell’evento, valorizzando il patrimonio militare ancora presente in molti luoghi. È possibile quantificarne la dotazione di quanto utilizzato o utilizzabile a fini turistici sul territorio trentino? Qual è il bilancio di questa stagione? Quali sono gli aspetti da perfezionare per rendere questa fruizione del territorio una proposta permanente di attrazione?
In collaborazione con i musei storici del Trentino, Comune di Rovereto

Modera
Fabrizio Rasera | Storico

Saluti istituzionali
Maurizio Tomazzoni | Assessore all’Urbanistica e alla Cultura del Comune di Rovereto
Tiziano Mellarini | Assessore alla Cultura, Cooperazione, Sport e Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento
Giulio Prosser | Presidente dell’Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina
Daniela Vecchiato | Direttrice dell’Azienda per il Turismo Folgaria, Lavarone e Luserna

Prima sessione | IL QUADRO STORICO E CULTURALE

Il centenario della grande guerra 2014-2018: un primo bilancio delle iniziative Camillo Zadra | Provveditore del Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto

Ambiente e cultura: verso un museo diffuso nel territorio? Franco Marzatico | della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento

I progetti e la conservazione dei beni architettonici della Grande Guerra Fabio Campolongo | Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento

Seconda sessione | LE ESPERIENZE SUL TERRITORIO

La visita dei luoghi della Grande guerra come esperienza didattica: l’esperienza della Vallagarina Chiara Bille | Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina

Le fortezze come rete culturale Isacco Corradi | Vice Presidente della Fondazione Museo Storico del Trentino

Riconnettere trincee, forti e musei: l’idea del Sentiero della Pace Alessandro de Bertolini | Fondazione Museo Storico del Trentino

Il paesaggio fortificato del fronte del Tonale Felice Longhi | Azienda per il Turismo Val di Sole

Terza sessione | QUALI PROSPETTIVE DOPO LA FINE DEL CENTENARIO?

Scenari di valorizzazione culturale del patrimonio storico Patrizia Marchesoni | Vice Direttrice della Fondazione Museo Storico del Trentino

Stanchi di guerra? Dal panorama delle Alpi al belvedere Francesco Collotti | Architetto e docente di composizione architettonica presso l’Università degli Studi di Firenze

Quale prospettive culturali per la valorizzazione dei segni della Grande guerra? Claudio Martinelli | Dirigente del Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento

Mattina 10.00 - 13.00
Polo Tecnologico – Trentino Sviluppo Rovereto - Via Fortunato Zeni 8
Auditorium Piave


Viviamo un momento storico in cui il turista è sempre più alla ricerca di esperienze autentiche da vivere. In questo contesto, l’agriturismo e l’agricoltura biologica stanno vivendo una stagione di importante sviluppo, grazie alla loro capacità di essere una finestra aperta sulla storia e sulle caratteristiche del territorio in cui operano. Quali sono gli ingredienti alla base di questo successo? Quanto è diffuso il fenomeno sul territorio trentino? Quali sono le esperienze più virtuose? Quali le prospettive di crescita e di sviluppo?
In collaborazione con l’Associazione Agriturismo Trentino

Modera
Nereo Pederzolli | Giornalista e Scrittore

Saluti istituzionali
Alessandro Olivi | Vice Presidente e Assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia Autonoma di Trento
Marco Benedetti | Presidente dell’Azienda per il Turismo Garda Trentino

Prima sessione | L’ACCOGLIENZA DELL’AGRITURISMO

L'agriturismo in Trentino: quando l'ospitalità rurale è anche risorsa per l’agricoltura Manuel Cosi | Presidente dell’Associazione Agriturismo Trentino

L’agriturismo trentino fra attualità e progettualità Amedeo Depentori | Imprenditore - Agritur Calvola – Tenno

Agriturismo: un’offerta “Tailor made” Fausto Faggioli | Esperto e fondatore delle Fattorie Faggioli – Forlì-Cesena

Seconda sessione | CIBO BIOLOGICO E CURA DEL TERRITORIO

L’agricoltura biologica come pratica pe la valorizzazione del territorio Maurizio Gritta | Presidente della Cooperativa Agricola Biologica IRIS

Resistere alla monocultura: un’esperienza biologica in val di Non Marco Osti | Agricoltore biologico - Spormaggiore

Trento, verso il distretto biologico Giuliano Micheletti | Presidente dell’Associazione Biodistretto di Trento

Pomeriggio 15.00 – 18.00
Fondazione Bruno Kessler - Via S.Croce 77, Trento
Sala Conferenze

28

Venerdì

Nella seduta conclusiva della Bitm – Le Giornate del Turismo Montano, verrà proposta una sintesi dei contenuti emersi durante la manifestazione a cui seguirà un confronto con i rappresentanti delle categorie economiche e del mondo della politica destinati alla raccolta di indirizzi di sviluppo turistico ad uso degli stakeholder.

Modera
Pierangelo Giovanetti | Direttore del quotidiano l’Adige

Saluti istituzionali
Roberto Stanchina | Assessore con delega per le Politiche Economiche ed Agricole, Tributi e Turismo del Comune di Trento
Renato Villotti | Presidente della Confesercenti del Trentino
Giovanni Bort | Presidente della Camera di Commercio di Trento



SINTESI DELLE GIORNATE DEL TURISMO MONTANO Alessandro Franceschini | Coordinatore scientifico della BITM – Le Giornate del Turismo Montano


DISCUSSIONE/TAVOLA ROTONDA

Le categorie economiche Enrico Zobele | Presidente di Confindustria Trento
Marco Segatta | Presidente dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
Marina Mattarei | Presidente della Federazione Trentina della Cooperazione
Gianni Battaiola | Presidente dell’Associazione Albergatori e Imprese Turistiche della Provincia di Trento
Massimo Piffer | Vice Presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia Trentino
Paolo Calovi | Presidente della Confederazione Italiana Agricoltori del Trentino
Luca Oliver | Presidente di Acli Trentine

Gli operatori Michele Lanzinger | Direttore del MUSE - Museo delle Scienze di Trento
Luciano Rizzi | Coordinatore dei Presidenti delle Aziende per il Turismo e Pro Loco trentine
Mauro Leveghi | Presidente di Trento Film Festival
Andrea Weiss | Direttore dell’Azienda per il Turismo Val di Fassa


Conclusioni
Michele Dallapiccola | Assessore all'Agricoltura, Foreste, Turismo e Promozione, Caccia e Pesca della Provincia Autonoma di Trento
Vittorio Messina | Presidente di Assoturismo Nazionale

Mattina 10.00 - 13.00
Camera di Commercio Trento - Via Calepina 13, Trento
Sala Calepini


Scarica il programma in versione pdf

Attenzione! Il programma e gli eventi potrebbero subire delle variazioni.

Main sponsor


Con la collaborazione di:

News

resta sempre aggiornato

Seduta plenaria conclusiva BITM

Oggi alle ore 10.00 vi aspettiamo presso...

dettagli

Appuntamenti di lunedì 24/09

dettagli

visita la nostra sezione gallery

dettagli