Il turismo che verrà

Programma delle Giornate del Turismo Montano 10/11 11/11 12/11 13/11

News

Un turismo a bassa intensità

21/10/2020 - 21/11/2021

Un turismo a bassa intensità

Il silenzio assoluto, interrotto di tanto in tanto dallo scrosciare di una cascatella, dal canto allegro di un fringuello alpino oppure, perché no, dal muggire delle mucche al pascolo. Di certo i territori in quota non sono famosi per le loro movide, anzi: chi si inerpica per mulattiere ombrose in mezzo ai boschi o per sentieri tortuosi si trova a tu per tu con la natura e null'altro, e non è raro camminare per ore senza incontrare altre persone.

E se le passeggiate in montagna sono perfette per il turista che cerca di allontanarsi dal caos della città, il turismo montano in generale è caratterizzato, per sua stessa natura, da una bassa intensità di fruizione, per via della ridotta pressione antropica di queste aree. In quest'ottica, il territorio alpino si presenta come una location ottimale per il turismo post-pandemico, in uno scenario in cui il distanziamento sociale è al centro di ogni nuova politica.

I pascoli, i laghi di montagna, i passi, i rifugi: queste mete, già in grande spolvero negli ultimi anni, possono diventare ancora più centrali nel turismo di domani, per un'ampia gamma di visitatori. Come spiegava l'antropologo Annibale Salsa in una delle passate edizioni de Le Giornate del Turismo Montano, infatti «il sogno di avvicinarsi alle grandi montagne, senza rischiare troppo, trasforma il raggiungimento del rifugio in una meta finale, a portata di quasi tutte le età». E turisti di tutte le età, sospinti da questa nuova necessità di approcciarsi a un turismo a bassa intensità, sono pronti a guardare ai territori montani come possibili location per le proprie vacanze. I rifugi, gli alberghi e gli altri operatori turistici sono pronti a valorizzare nel modo più efficace la propria offerta in questa peculiare e delicata fase?

Ne parleremo mercoledì 11 novembre, dalle 9.30 alle 11, durante il convegno dedicato al “Turismo a bassa intensità”. Interverranno, oltre al già citato Annibale Salsa, altri esperti come Mauro Corona, Roberto Pallanch, Mauro Leveghi, Luca Rigotti, Michele Lanzinger, Giovanni Kezich e molti altri.

Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook per la diretta in streaming di questo e degli altri convegni!

 

CON LA COLLABORAZIONE DI:

News

resta sempre aggiornato

Le potenzialità dell'outdoor montano

dettagli

Un turismo a bassa intensità

dettagli

Lo smart working in villeggiatura

dettagli

visita la nostra sezione gallery

dettagli